SPIDER-MAN: HOMECOMING

Scritto da Jacopo Braghiroli - 09/07/17
Guarda il trailer

DATI
Regia: Jon Watts
Sceneggiatura: Jonathan Goldstein, John Francis Daley, Jon Watts, Christopher Ford, Chris McKenna, Erik Sommers
Durata: 133 minuti
Anno: 2017

Voto: 9


L'Uomo Ragno è tornato a casa! Confesso che dopo la trilogia di Raimi e gli Amazing Spider-Man con Andrew Garfield ero abbastanza stanco del vedere il personaggio spremuto e riproposto in tutte le salse, con risultati pure deludenti (il terzo capitolo di Raimi e The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Elettro sono una cosa imbarazzante). Captain America: Civil War, che ha fatto da apriporta al rientro del beniamino rosso-blu nel Marvel Cinematic Universe, mi è sembrato una farsa assolutamente inutile per la continuity delle avventure dei nostri amati supereroi, e l'aver saputo che Tom Holland sarebbe tornato in un film stand-alone non mi creato alcuna aspettativa. Sono perciò andato al cinema assolutamente disincantato, ed è proprio in questi casi che possono arrivare le sorprese più grandi. Spider-Man: Homecoming svecchia l'Uomo Ragno eliminando tutti i clichè del grande schermo a cui siamo stati abituati: Peter e il suo amico Ned sono alle prese con il liceo, Flash Thompson è un viziato snob di origini indiane, zio Ben non pervenuto, scansati vecchia May che adesso arriva Marisa Tomei in salsa zia gnocca un po' hippie, e Mary Jane...bhe, guardate il film! I ruoli macchiettistici a cui eravamo abituati spariscono, l'intera produzione è avvolta da una piacevole atmosfera "realistica" mai sopra le righe, anche quando arrivano su schermo i pezzi da novanta come Iron Man o Captain America. Finalmente la Marvel ci propone un cattivo come si deve, finalmente! Il grandissimo Michel Keaton (l'aver interpretato Batman, essere stato il protagonista di Birdman, e ora vestire i panni dell'Avvoltoio è fenomenale) ci propone un villain assolutamente umano, un cattivo che non vuole distruggere il mondo, ma che segnato dalle ingiustizie dei potenti cerca di sopravvivere e di proteggere la sua famiglia (ho visto in lui un pizzico di Walter White...). Pur odiandolo per le sue azioni non potrete fare a meno di condividere alcune sue riflessioni. Spider-Man: Homecoming ha il merito non solo di rinnovare e dare maggior realismo ad un personaggio iconico dei fumetti, ma anche di riuscire a proporre un prodotto fresco, sprizzante entusiasmo e maturità dopo ben una ventina di cinecomic della grande M. Sapersi reinventare in modo efficace non è da tutti. Le chicche, gli "easter-eggs", presenti nella pellicola sono molti e vi faranno sorridere, per me questo titolo è assolutamente promosso!


CAST
Tom Holland: Peter Parker / Spider-Man
Michael Keaton: Adrian Toomes / Avvoltoio
Jon Favreau: Happy Hogan
Zendaya: Michelle Jones
Donald Glover: Aaron Davis
Tyne Daly: Ann-Marie Hoag
Marisa Tomei: May Parker
Robert Downey Jr.: Tony Stark / Iron Man

Nessun commento:

Posta un commento