LA TEORIA DEL TUTTO

Scritto da Jacopo Braghiroli - 25/01/15
Guarda il trailer

DATI
Regia: James Marsh
Soggetto: Jane Wilde Hawking (Travelling to Infinity: My Life With Stephen)
Sceneggiatura: Anthony McCarten
Durata: 123 min
Anno:  2014
Voto: 8
Trailer



La pellicola racconta la storia della relazione tra il celebre cosmologo e astrofisico Stephen Hawking e sua moglie Jane Wilde, dal loro primo incontro a Cambridge nel 1963. Si ripercorre tutta la vita del fisico, la sua malattia e i suoi studi sull'origine dell'universo fino agli inizi degli anni novanta. Cosa che ho apprezzato molto del film è stata la scelta di focalizzarsi sull'Hawking uomo più che sull'Hawking scienziato, presentando si i suoi studi rivoluzionari ma senza fossilizzarsi troppo su questi rischiando di risultare tedioso. Questa scelta potrebbe far storcere il naso agli appassionati di scienza, ma grazie alla cura che è stata riposta nel rappresentare le difficoltà di una condizione fisica via via sempre più critica, così come la forza e la volontà di un uomo che non si piega al suo destino, conscio del fatto che il suo intelletto – l'unico dono per lui irrinunciabile – non avrebbe subito danni, rende questo biopic assolutamente e meravigliosamente emozionante.


PRO
La performance attoriale di Redmayne potrebbe garantirgli l'oscar
La forza, l'intelligenza e l'umorismo che pervadono Hawking dovrebbero essere i capisaldi della vita di tutti
Colonna sonora emozionante

CONTRO
Regia "meh", fotografia non armoniosa, a volte ci sono filtri, a volte no, un mix poco chiaro
Colonna sonora emozionante, ma a me ha ricordato il jingle di un vecchio spot di lavastoviglie o elettrodomestici della whirpool [Jaco]


PILLOLE CINEFILE [SPOILERANTI] fonte [cineblog.it]
- Il film è stato scritto da Anthony McCarten, tratto dal libro "Travelling to Infinity: My Life with Stephen" di Jane Hawking. Lo sceneggiatore ha trascorso quasi tre anni a convincere Jane a concordare un adattamento cinematografico del suo libro.
- Stephen Hawking ha dichiarato che il film è "sostanzialmente vero", e si è commosso profondamente alla prima del film.
- Il fisico ha prestato la sua voce per le parti finali del film.
- In una mail mandata al regista James Marsh Stephen Hawking ha confessato che ci sono alcuni punti in cui ha pensato di star guardando sé stesso.
- Eddie Redmayne ha incontrato Stephen Hawking solo una volta prima di iniziare le riprese. "Nelle tre ore che ho trascorso con lui, ha detto forse otto frasi" ricorda Redmayne. "Non me la sentivo di chiedere cose intime." Pertanto ha trovato altri modi per prepararsi al ruolo. Ha perso circa 15 chili e si è allenato per quattro mesi con una ballerina per imparare a controllare il suo corpo. Ha incontrato 40 pazienti affetti da SLA, ha tenuto un grafico di monitoraggio con l'ordine in cui i muscoli di Hawking sono degenerati, e ha usato uno specchio per ore, contorcendo il viso. E' rimasto poi immobile e curvo tra una ripresa e l'altra, tanto che un osteopata gli disse che stava modificando l'allineamento della spina dorsale. "Temo di essere un maniaco del controllo" ha ammesso Redmayne. "Ero ossessivo. Non sono sicuro che fosse un sano comportamento".
- Eddie Redmayne ha considerato il suo ruolo "una sfida pesante" perché il film non è stato girato in ordine cronologico. Quindi, ha dovuto tracciare il deterioramento fisico di Stephen Hawking nel momento di ogni scena.
- L'attore è un buon amico di Benedict Cumberbatch che ha interpretato Stephen Hawking nel film TV Hawking (2004) per la BBC. Cumberbatch è stato il primo attore ad aver interpretato lo scienziato sullo schermo, e al momento è anche lui nelle sale italiane nei panni di un'altra grande personalità scientifica, il "papà" dei moderni computer Alan Turing con The Imitation Game (cliccate per leggere la nostra recensione!)
- Felicity Jones è stata la prima scelta per interpretare Jane Hawking.
- Il film ha vinto 2 Golden Globe 2015: miglior attore in un dramma (Eddie Redmayne) e Colonna Sonora. Era stato nominato anche come miglior film e miglior attrice (Felicity Jones)
- 5 nomination ai Premi Oscar 205: Miglior film, attore protagonista a Eddie Redmayne, attrice protagonista a Felicity Jones, sceneggiatura non originale e colonna sonora.


CAST
Eddie Redmayne: Stephen Hawking
Felicity Jones: Jane Hawking
Emily Watson: Isobel Hawking
Charlie Cox: Jonathan Hellyer Jones
David Thewlis: Dennis William Sciama
Harry Lloyd: Brian
Adam Godley: Senior Doctor
Maxine Peake: Elaine Mason
Simon McBurney: Frank Hawking
Enzo Cilenti: Kip Stephen Thorne
Charlotte Hope: Philippa Hawking
Tom Prior: Robert Hawking
Frank Lebœuf: dottore svizzero

Nessun commento:

Posta un commento