THE INTERVIEW

Scritto da martina delmonte - 16/02/15
Guarda il trailer

DATI
Regia: Evan Goldberg, Seth Rogen
Soggetto: Evan Goldberg, Seth Rogen, Dan Sterling
Sceneggiatura: Dan Sterling
Durata: 112 min
Anno: 2014
Voto: 7


Un intervistatore vanesio ed egocentrico che adora i party e ignora quasi tutto quello che non è gossip, Franco. Un produttore esecutivo che vorrebbe fare giornalismo autentico, non mandare avanti una trasmissione in cui Rob Lowe rivela di essere calvo o si parla dello zoccolo di gnu di Miley Cyrus, Rogen. Il dittatore folle della Corea del Nord. Questi sono i personaggi principali di The Interviw, una commedia demenziale in cui lo showman Dave Skylark e il suo produttore esecutivo vanno in Corea del Nord per intervistare (e uccidere) il dittatore Kim Jong-un. Il film ha sconvolto a tal punto i nord coreani che un gruppo di hacker ha minacciato la Sony Pictures Entertainment di ripercussioni terroristiche se avesse distribuito la pellicola. La casa produttrice ha così deciso di cancellarne l’uscita ma, anche grazie al sostegno di importanti figure del mondo dello spettacolo, la decisione è stata revocata e il film è stato proiettato in diversi cinema americani in dicembre. Proprio in un momento come quello che stiamo vivendo, in cui vediamo la libertà d’espressione così spesso minacciata, è meraviglioso sapere che si combatte ancora per questo diritto, e che ancora si vince. Perciò la domanda che mi sono posta, dopo aver visto The Interview, non è tanto se dovesse o meno essere fatto, quanto piuttosto se è davvero possibile trattare un tema così attuale e delicato, come la dittatura in Corea del Nord, in un film demenziale. La satira è uno strumento perfetto per parlare di argomenti spinosi, ma l’humor demenziale lo è altrettanto? Il mio dubbio maggiore è: se un sopravvissuto ai campi di concentramento nord coreani vedesse questo film si sentirebbe offeso dal tono e dalla leggerezza con cui certi temi sono trattati? O si rallegrerebbe del fatto che finalmente un genere così apprezzato dal pubblico affronti un tema importante? Io non sono riuscita a darmi una risposta, quindi fatelo voi per me! Andate al cinema e scrivetemi quello che pensate!
E in ogni caso rallegratevi perché le parole sono più distruttive di una bomba nucleare, parola di Kim Jong-un!


PRO
James Franco interpreta un bonaccione idiota meglio di chiunque altro.
Come film demenziale è davvero ben fatto e ci sono delle autentiche perle.
Riferimenti costanti al Signore degli anelli
La testa calva di Rob Lowe.

CONTRO
Nel trailer il doppiaggio aveva ucciso qualche battuta, speriamo che la maggior parte si salvino.
La testa calva di Rob Lowe.


PILLOLE CINEFILE [fonte: silenzio-in-sala.com]
- Il 26 dicembre 2014 la cantante Tasha Reid, conosciuta anche con il nome coreano di Yoon Mi Rae, ha citato in giudizio Sony Pictures per aver usato la sua canzone Pay Day senza permesso.
- Rogen e Goldberg ebbero l'idea per "The Interview" iptoizzando cosa sarebbe successo ad un giornalista reclutato per assassinare un leader mondiale. La scelta è caduta sul leader della Corea del Nord Kim Jong-il ma il progetto è stato messo in pausa in seguito alla morte del dittatore, a cui è succeduto nel 2011 il figlio Kim Jong-un.
- Rob Lowe, Eminem e Joseph Gordon-Levitt hanno un breve cameo nel film.
- Il film segna la quinta collaborazione tra Seth Rogen e James Franco.
- Il 25 giugno 2014 il Korean Central News Agency ha condannato il film promettendo una spietata rappresaglia qualora venisse distribuito.
- Nel tardo 2014 Sony Pictures è stata vittima di un attacco hacker ai propri sistemi e molte informazioni riservate sono stata rese pubbliche, così come versioni in buona qualità di film prossimi all'uscita. L'FBI ha annunciato inizialmente che vi fosse la Corea del Nord dietro agli attachi, ipotesi che però ha perso credibilità nelle ultime ore.
- In quattro giorni "The Interview" ha guadagnato 15 milioni di dollari attraverso il noleggio online, diventando la più produttiva release online di Sony Pictures.
- Con il supporto dei fan e di celebrità come George Clooney, Sean Penn e anche del presidente Barack Obama, Sony ha deciso di far uscire il film in cinema selezionati e in video on demand.
- Il 17 dicembre 2014 il film è stato preso di mira dal gruppo di hacker Guardians of Peace, che ha paventato possibili attacchi ai cinema nei quali il film sarebbe stato trasmesso.
- Per un breve periodo, il film è stata la commedia coi voti più alti di tutti i tempi sul sito IMDB.
- La vigilia di Natale 2014 il film è diventato disponibile su Google Play, You Tube Movies, Microsoft's Xbox Video e sul sito internet seetheinterview.com.
- In un'intervista Seth Rogen ha dichiarato di aver considerato Matt Damon per il ruolo di Dade Skylark, prima di scegliere l'amico James Franco.


CAST
James Franco: David Skylark
Seth Rogen: Aaron Rappaport
Randall Park: Kim Jong-un
Lizzy Caplan: Agente Lacey
Diana Bang: Sook

Nessun commento:

Posta un commento