ALLIED

Scritto da Jacopo Braghiroli - 15/01/17
Guarda il trailer

DATI
Regia: Robert Zemeckis
Sceneggiatura: Steven Knight
Durata: 124 minuti
Anno: 2017

Voto: 6

Nel Marocco del 1942, la spia canadese Max Vatan (Brad Pitt) e la spia francese Marianne Beauséjour (Marion Cotillard) sono complici in una missione: loro malgrado s'innamorano e Marianne accetta di sposare Max e andare a vivere con lui a Londra. Qualche tempo dopo, quando hanno dato luce a una bambina, il trauma: il comando avvisa Max che Marianne potrebbe essere una spia tedesca. Il cuore non accetta. Dove sarà la verità?
Questa la sinossi ufficiale del film. Parliamoci chiaro sin da subito, apprezzo Robert Zemeckis (per i babbani, è il papà di cult come Ritorno al Futuro, Chi Ha Incastrato Roger Rabbit?, Contact, Cast Away) a tal punto da non informarmi sui titoli che sforna, e così ho fatto per questo Allied, sono entrato in sala totalmente impreparato, incuriosito per ciò che avrei visto. Ma se in queste condizioni sono riuscito a capire come si sarebbe evoluta la trama dopo i primi trenta minuti di visione, posso immaginare come abbiano potuto reagire gli spettatori che hanno guardato il trailer o che hanno letto la sinossi riportata sopra, così povera di dettagli (ah, l'ironia). Probabilmente non sono nemmeno andati al cinema. I cinefili poi, abituati a vedere la Cotillard vestire più o meno sempre i panni della donna indecifrabile, pericolosa e doppiogiochista, immagino abbiano impiegato veramente tantissimo tempo nel fantasticare su come si sarebbe potuto concludere Allied. Mh. Questo è quanto, due ore piattissime senza un minimo di enfasi o tentativo di rendere frizzante il racconto, le due uniche occasioni in cui si tenta di dare brio alla storia si finisce per esagerare allontanandosi in modo maldestro dai toni grigi della narrazione, e sto parlando della scena nel deserto durante la tempesta, e di quella nell'ospedale durante i bombardamenti, eventi sopra le righe che rompono l'illusione generale del racconto. Tutto ha un sapore di già visto e di scontato, dalle dinamiche della vita dei protagonisti, all'intrecciarsi dei (telefonati) colpi di scena. La curata ricostruzione degli ambienti e dei costumi e le molteplici citazioni ai grandi classici come il Casablanca di Curtiz non salvano Allied da un voto ahimè appena sufficiente. Invito comunque tutti alla sua visione, questo titolo è tra quelli che vengono più o meno apprezzati a seconda della mole di pellicole che si sono visionate fino a quel momento.


CAST
Brad Pitt: Max Vatan
Marion Cotillard: Marianne Beausejour
Jared Harris: Frank Heslop
Matthew Goode: Guy Sangster
Lizzy Caplan: Bridget Vatan
Anton Lesser: Emmanuel Lombard
Daniel Betts: George Kavanagh
Simon McBurney: ufficiale S.O.E.
Thierry Frémont: Paul Delamare
August Diehl: Hobar
Camille Cottin: Monique
Charlotte Hope: Louise
Marion Bailey: sig.ra Sinclair

Nessun commento:

Posta un commento