CARRIE

Scritto da Jacopo Braghiroli - 26/03/14
Guarda il trailer

DATI
Regia: Kimberly Peirce
Soggetto: Stephen King
Sceneggiatura: Roberto Aguirre-Sacasa, Lawrence D. Cohen
Durata: 99 minuti
Anno: 2013

Voto: 5,5



Terzo adattamento cinematografico dell'omonimo libro di Stephen King (1974). La giovane Carrie, dominata da una madre bigotta e possessiva, è emarginata a scuola per la sua timidezza. La comprensiva professoressa Desjardin cerca di prendersi cura di lei, ma la situazione non è facile. Carrie davvero non è una ragazza come le altre. Il tentativo di fare un remake del celebre horror è naufragato per la scelta di voler fondere la storia classica con le tematiche più attuali del disagio adolescenziale. Il risultato è una storia frammentaria con personaggi troppo caricaturali lontani dagli approfondimenti psicologici del libro e della trasposizione cinematografica di De Palma del 1976 (Carrie - Lo Sguardo di Satana). Se volete un buon film con adolescenti alle prese con forze paranormali gustatevi Chronicle.

PRO
Il climax di eventi che portano all'esplosione di Carrie

CONTRO
Tentativi forzati di dare un tono horror ad un film che non lo richiedeva
Scene finali ridicole


PILLOLE DI CINEMA [fonte: Wikipedia] [ATTENZIONE SPOILER]
Anziché basarsi sul libro, il film ricalca l'adattamento cinematografico del 1976 di Brian De Palma, riprendendo la maggior parte delle modifiche, dei tagli, e riutilizzando molte delle linee di dialogo aggiunte. Fanno eccezione la scena del parto, la scena di Sue e Tommy in auto, la scena del padre di Chris e la scena del processo.
- Nel libro è descritto un episodio dell'infanzia di Carrie in cui la bambina, "colpevole" di essersi avvicinata ad una ragazza che stava prendendo il sole in costume da bagno, viene aggredita dalla madre e, per difendersi, evoca una pioggia di pietre e blocchi di ghiaccio, che danneggiano il tetto della casa dei White. Nel film ciò non viene mostrato, ma una scena simile accade alla fine, dopo che Carrie uccide Margaret.
- La frase: "Carrie White eats shit" (Carrie White mangia merda) nel film è scritta sugli armadietti della scuola, nel romanzo la frase è scritta su un banco.
- La scena della partita di pallavolo non avviene nel romanzo.
- Nel romanzo, le compagne di scuola si accorgono delle mestruazioni di Carrie, mentre nel film è la stessa ragazza ad accorgersene.
- Nelle docce, Carrie cade a terra dopo aver chiesto aiuto. Nel romanzo cade dopo una lunga umiliazione.
- Nel film, Carrie sporca Sue e Chris con il sangue del ciclo mestruale. Nel romanzo questo non avviene.
- La rottura delle lampadine avviene subito dopo l'intervento di Miss Desjardin. Nel libro questo avviene parecchio dopo.
- Nel film mancano i numerosi articoli di giornali e testimonianze delle persone che hanno conosciuto Carrie o si sono ritrovate coinvolte nella distruzione della città da lei causata.
- Nell'ufficio del vicepreside Carrie rompe un portacenere. Nel film un distributore d'acqua.
- Mentre torna a casa Carrie fa cadere dalla bicicletta un ragazzino che l'ha insultata. Nel romanzo lo spaventa facendo levitare la sua bicicletta.
- Nel film non vengono raccontate le proibizioni di Margaret a Carrie.
- Margaret nel romanzo ha paura di Carrie. Nel film apparentemente no.
- La casa dei White è interamente tappezzata di quadri a tema religioso. Nel film sono inesistenti.
- Carrie, nel romanzo, è in qualche modo consapevole dei suoi poteri. Nel film appare piuttosto sorpresa.
- Quando il padre di Chris arriva a scuola a parlare col preside, partecipano al dialogo anche Desjardin e la stessa Chris. Nel romanzo i due sono soli. Inoltre, se nel romanzo l'uomo prende le parti della figlia o quantomeno non sembra credere che la figlia sia capace di atti di bullismo (venendo per questo cacciato dall'ufficio del preside) nel film apparentemente finisce per credere alle parole del preside, ordinando alla figlia di fargli vedere il video che ha girato con il cellulare.
- Nel romanzo al posto delle due gemelle Lizzy e Nicki, membri della banda di Chris, c'è Norma Watson.
- Heather Shyres, che nel romanzo si chiama Helen, nel film è un personaggio negativo mentre nel libro positivo in quanto non ride di Carrie quando viene inondata di sangue e come Sue è pentita del suo comportamento verso la protagonista.
- Nel romanzo, Carrie, nella sua camera, fa sollevare una spazzola e successivamente il letto. Nel film solleva una serie di libri.
- Carrie, quando Margaret le impedisce di andare al ballo, fa levitare tutti i mobili della casa. Nel romanzo ferma il suo schiaffo e fa levitare una torta.
- Nel libro, Billy Nolan uccide il maiale per conto di Chris. Nel film è anche lei presente e parte attiva all'uccisione.
- La notte del ballo, Carrie rinchiude Margaret nello sgabuzzino. Nel romanzo Margaret si arrende all'idea di far andare la figlia al ballo.
- Al ballo, Carrie è questi stressata per essere stata scelta come Regina. Nel film è felice.
- Nel film Carrie scatena la telecinesi attraverso le mani. Nel libro usa solo il cervello.
- Tina Blake nel romanzo riesce a sopravvivere scappando con Norma Watson dalle porte di sicurezza. Nel film invece muore arsa viva.
- Nel film, Carrie causa soltanto l'incendio a scuola e la distruzione per un'intera strada. Nel romanzo distrugge buona parte della città.
- Nel romanzo è Billy a decidere di investire Carrie, mentre Chris cerca di fermarlo. Nel film è Chris stessa a chiedergli di ucciderla.
- In una scena del film, Chris, terrorizzata da Carrie, chiede disperata a Billy come avrebbero fatto a sfuggire a Carrie. Billy la bacia e le risponde che sarebbero fuggiti insieme, mentre nel romanzo Billy ha intenzione di fuggire senza Chris.
- Nel film, muoiono prima Billy e Chris e poi Margaret. Nel romanzo l'ordine è inverso.
- Nel romanzo, la casa dei White viene distrutta per via di un incendio. Nel film la distrugge Carrie.
- Nel romanzo Chris e Billy muoiono nello stesso momento. Nel film Carrie prima ammazza Billy e poi Chris, quest'ultima in modo particolarmente sadico e lento.
- Nel romanzo, Carrie muore di fronte al Cavalier. Nel film Carrie muore dentro la sua casa.
- Nel film, Carrie rivela a Sue che è incinta. Nel romanzo, Sue non ha alcun figlio, visto che dopo la morte di Carrie le vengono le mestruazioni, inoltre le due parlano con la mente.
- Carrie, nel film si suicida. Nel romanzo muore per la ferita causata dalla madre.
- Nel romanzo Carrie, prima di uccidere i compagni con i suoi poteri, esce dalla sala disperata e da fuori compie la sua vendetta. Nel film lo fa direttamente dal proscenio.
- Nel romanzo Carrie uccide Margaret facendole fermare i battiti del cuore. Nel film la uccide con dei coltelli.
- Nel romanzo Carrie non ha una cotta per Tommy, cosa che invece è visibile nel film.
- Nel romanzo c'è una scena in cui, dopo lo scherzo, Chris e Billy si dirigono in un motel a fare l'amore. Nel film non lo fanno.
- Nel libro Billy è un alunno del liceo Ewen. Nel film non lo è.
- Nel libro Billy conosce Carrie. Nel film no.


CAST
Chloë Grace Moretz: Carrie White
Julianne Moore: Margaret White
Judy Greer: Miss Desjardin
Portia Doubleday: Chris
Gabriella Wilde: Sue Snell
Alex Russell: Billy Nolan
Michelle Nolden: Estelle Parsons
Max Topplin: Jackie Talbott
Cynthia Preston: The Beak
Zoë Belkin: Tina
Samantha Weinstein: Heather
Ansel Elgort: Tommy Ross
Skyler Wexler: giovane Carrie

Nessun commento:

Posta un commento