LA CASA 2

Scritto da Raffaele Mussini - 05/12/15
Guarda il trailer
 

DATI
Regia: Sam Raimi
Sceneggiatura: Sam Raimi, Scott Spiegel
Durata: 84 minuti
Anno: 1987

Voto: 8,5
Trailer







Incredibile! Assolutamente pazzesco!
Un film come questo non s'era mai visto prima: va detto chiaro e tondo. Discostandosi, a suo modo, dal primo capitolo, ne estremizza la struttura fino all'inverosimile. Il budget aumenta notevolmente, ma nonostante Raimi abbia dimostrato (cosa che continuerà a fare anche in futuro) il proprio valore soprattutto in condizioni di scarsità di mezzi, confeziona comunque un'opera sensazionale. La componente farsesca sorpassa di gran lunga il terrore, ma non scavalca l'horror, e Sam Raimi si conferma con questo film un genio assoluto nella commistione dei due elementi, oltre che un autore a tutto tondo, consacrando al contempo Bruce Campbell a star del cinema di serie B. Qualcuno nella critica lo ha definito un “cartone animato splatter”: non penso ci sia maniera migliore per spiegarlo. Un delirio superbamente eccessivo, che guarda al cinema trash girandovi attorno senza mai veramente abbracciarne l'estetica, ma scegliendo invece di sublimare il grottesco (sublimazione dalla quale scaturisce il sarcasmo più sfrenato) e parodiando prima di tutto sé stesso e il precedente episodio. Ne viene fuori una sorta di circo degli orrori divertentissimo e kitsch, con momenti spiazzanti (gli ettolitri di sangue che, con nostro sommo stupore, escono dal muro), sequenze irresistibili (la fragorosa risata delle lampade), idee geniali a ripetizione (tra tutte, quella della mano posseduta), attimi di terrore puro (la discesa in cantina) e molto, molto, molto altro. La giostra gira ancora più velocemente che non nel primo capitolo. Un'opera intelligentissima, che eguaglia il film del 1982 in quanto a lungimiranza, ribadendone il modello ma al contempo reinventandolo. Oltre a tutto quanto detto finora, La Casa 2 si contende il titolo, assieme a forse altre due o tre opere in tutta la Storia della Settima Arte, di film più splatter di sempre. Non la si consideri un'osservazione deleteria: la violenza fine a sé stessa è qualcosa che si trova ad anni luce di distanza da questo come da qualsiasi altro film del regista. Le vie del cinema sono infinite, e la ragionata esasperazione dell'eccesso – che necessita di coraggio e sana sfacciataggine – è una di queste. Un grandissimo e intramontabile film.


CAST
Bruce Campbell: Ashley "Ash" J. Williams
Sarah Berry: Annie Knowby
Dan Hicks: Jake
Kassie DePaiva: Bobby Joe
Richard Domeyer: Ed Getley
John Peakes: Professor Raimond Knowby
Lou Hancock: Henrietta Knowby
Denise Bixler: Linda
Ted Raimi: Henrietta posseduta
Sam Raimi: Cavaliere medievale

Nessun commento:

Posta un commento