GODZILLA (1998)

Scritto da Jacopo Braghiroli - 13/05/14
Guarda il trailer

DATI
Regia: Roland Emmerich
Soggetto: Ted Elliott, Terry Rossio
Sceneggiatura: Dean Devlin, Roland Emmerich
Durata:  140 minuti
Anno: 1998
Voto: 7
Trailer


Il film è uscito immediatamente dopo i primi due Jurassic Park, e per gli appassionati dei lucertoloni sapere che si sarebbe prodotto un film, o meglio, un remake, sulla creatura più famosa e grande di tutte fu una manna dal cielo. Come per i due film sui dinosauri, anche questo seguì lo stesso iter: andai al cinema con mio papà a vederlo, comprammo poi l'album con le figurine, il libro illustrato, e tanti modellini. Tantissimo marketing, io stesso, che mai avevo mangiato cereali, comprai una scatola dei suddetti (non ricordo la marca) per avere il portachiavi a forma di testa di Godzilla, che se lo sfregavi sul retro compariva magicamente il suo occhio. Ottimi effetti speciali, battute e tanta azione fecero di questo film un cult, quanto meno tra i ragazzi della mia generazione. Fu la prima pellicola del cinema moderno a portare una creatura mitica nella già tanto sfruttata New York di Emmerich, che appena due anni prima aveva subito l'attacco degli alieni di Independence Day. La quantità di intrattenimento e entusiasmo generati all'epoca non hanno retto bene il passare del tempo, oggi si cerca un sempre maggior realismo per poter gridare "cavoli sarebbe davvero così!". Godzilla è pieno di cose folli, dal clima leggero e disneyano tipico dei film anni '90 alla trama: un'iguana mutata dalle radiazioni che viaggia fino a New York per depositare le uova all'interno del Madison Square Garden. Certo, come no. Consigliatissimo in ogni caso, così come consiglio ai cinefili di recuperare il primo film del 1954 (ne seguirono altri 28!), perchè un cult è comunque un cult.


PRO
- Mostro extra large
- Effetti speciali
- Una giusta dose di umorismo
- Azione

CONTRO
- Disaster movie dall'atmosfera leggera, ormai il genere non fa più effetto, oggi si ricercano realismo ed emozioni forti
- Effetti speciali altalenanti, specie in alcune scene con i  [ATTENZIONE SPOILER] cuccioli di Godzilla


PILLOLE CINEFILE
Le origini in breve
- Godzilla è un kaiju ("mostro misterioso") del cinema giapponese, protagonista di una lunga serie di film a partire dal 1954. Il mito nasce sorprendentemente negli Stati Uniti. Nel 1952 vi fu una riedizione dello storico King Kong del 1933, il cui successo spinse i produttori americani a realizzare l'anno successivo il film "Il risveglio del dinosauro", incentrato sulla storia di un dinosauro simile ad un varano che, ibernato al Polo Nord, si risveglia a causa un'esplosione atomica e raggiunge la città di New York. Questo film ottiene un buon successo in Giappone, convincendo Tomoyuki Tanaka, produttore della casa cinematografica Toho, a realizzare un rifacimento del film americano. Le recenti tragedie di Hiroshima e Nagasaki, e i test nucleari nel Pacifico sono il trampolino di lancio per creare un film denuncia contro gli orrori della guerra, impregnato della cultura giapponese per il profondo rispetto della natura e di ogni essere che la popola. Dopo una lunga gestazione, il risultato finale è appunto Gojira (trasformato in occidente in Godzilla), personificazione della vendetta della natura contro i soprusi dell'uomo.
Curiosità
- Secondo il progetto originale, Godzilla doveva avere l'aspetto di un'enorme piovra.
- Il nome del mostro deriva dal nomignolo di un dipendente della Toho, che per via della sua corpulenza era soprannominatoGojira, parola macedonia tra il termine occidentale gorilla e quello giapponese kujira, che significa balena.
- Il celebre verso di Godzilla venne ottenuto col riverbero del suono di un contrabbasso unito a quello di una corda da strumento di un'ottava sotto la norma e strofinata con un guanto di cuoio grezzo.

Per tantissime Supposte Cinefile e notizie sui film passati vi consiglio la lettura di questo completo e divertente articolo! http://www.i400calci.com/2014/05/mostrologia-godzilla/


CAST
Matthew Broderick: dottor Niko Tatopoulos
Jean Reno: Philippe Roaché
Maria Pitillo: Audrey Timmonds
Hank Azaria: Victor 'Animal' Palotti
Kevin Dunn: colonnello Hicks
Michael Lerner: sindaco Ebert
Harry Shearer: Charles Caiman
Arabella Field: Lucy Palotti
Vicki Lewis: dottor Elsie Chapman
Doug Savant: sergente O'Neil
Malcolm Danare: dottor Mendel Craven
Lorry Goldman: Gene
Christian Aubert: Jean-Luc
Philippe Bergeron: Jean-Claude
Frank Bruynbroek: Jean-Pierre

Nessun commento:

Posta un commento