WATCHMEN

Scritto da Jacopo Braghiroli - 05/05/14
Guarda il trailer

DATI
Regia: Zack Snyder
Soggetto: dal romanzo a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons
Sceneggiatura: David Hayter, Alex Tse
Durata: 155 (DVD); 162 min (versione cinematografica); 186 min (director's cut); 215 min (ultimate cut: director's cut + I racconti del vascello nero)

Voto: 8,5
Trailer



Il film ricalca l'opera cartacea di Alan Moore e Dave Gibbons: in una realtà alternativa dove l'America ha vinto la Guerra del Vietnam, Nixon è stato rieletto presidente per la quinta volta e la Russia sembra pronta a scatenare la terza guerra mondiale, eroi in costume si autoeleggono difensori della quiete pubblica. Ma inquietanti macchinazioni sono in atto contro di loro, e qualcosa di terribile sta per accadere.La complessa opera letteraria portata al cinema ha avuto una lunga gestazioni di quasi 15 anni, tra progetti abbandonati, passaggi di testimone e la consueta riluttanza di Moore nel vedere il proprio nome accostato alle trasposizioni cinematografiche delle sue opere (V per Vendetta, La Leggenda degli Uomini Straordinari). Il tutto è stato dato nelle mani di Zack Snyder, fautore del grande successo di 300, che ha saputo gestire molto bene l'enorme mole di materiale a disposizione. Realizzare un'opera simile, con la quantità di personaggi e la complessità delle vicende narrate è sicuramente difficoltoso, ma guardando il film ci si immerge nelle pagine del fumetto, sia per la forza evocativa dei dialoghi, per le immagini e l'azione. Alcune cose della grafic novel sono state sacrificate, come l'edicola ambulante, e così come il finale, o meglio, la rappresentazione del finale, ma ciò non mina le fondamenta del'opera ed il messaggio che vuole diffondere. La svolgersi degli eventi e i profili dei personaggi sono stati riproposti egregiamente su pellicola, ed anche se sono consapevole che il mio voto è stato dato prima della lettura del fumetto e molti fan saranno per questo forse contrari a tale valutazione, non vedo come questo film possa essere considerato un brutto prodotto. Consigliatissimo a tutti, rimarrete piacevolmente stupidi nell'immergervi in questa storia.


PRO
Tutta la mitologia dell'opera ed i suoi personaggi su schermo
Musiche azzeccatissime

CONTRO
Alcune differenze con l'opera originale (anche se esiste una versione "Ultimate Cut" del film dove sono inseriti scene tagliate e la versione animata de I Racconti del Vascello Nero presenti nel fumetto)



PILLOLE CINEFILE [*SPOILER ALERT*]
- Le differenze con il fumetto -
- La scena iniziale, con il combattimento tra Il Comico ed Ozymandias viene accennata nel fumetto più avanti durante il racconto.
- Nel fumetto, le scoperte del Dr. Manhattan hanno permesso lo sviluppo e l'affermazione delle automobili ad energia elettrica su quelle a combustibile fossile.
- Non vengono narrate le origini della maschera di Rorscharch.
- È stata rimossa nella versione finale del film la scena della morte di Hollis Mason, il primo Gufo Notturno, ucciso da un gruppo di teppisti che lo aggrediscono in casa sua.
- Nel fumetto Ozymandias ha soltanto tre servitori a Karnak, la sua base in Antartide. Nel film, invece, ha al suo servizio un intero gruppo di scienziati.
- Il discorso di Ozymandias su Alessandro Magno, nel film, viene pronunciato a degli industriali in visita al suo ufficio. Nel fumetto, viene ascoltato da Rorscharch e Gufo Notturno a Karnak, nel finale.
- Bubastis, nel fumetto, è rossa, mentre nel film è bianca.
- Il finale: al termine del fumetto al centro di New York si sarebbe dovuto materializzare una enorme piovra aliena gigante, frutto di esperimenti genetici di Veidt, che avrebbe emanato una potentissima onda psichica, capace di uccidere gran parte della popolazione della città, per altro citazione della narrativa di fantascienza anni cinquanta. Nel film, invece, Ozymandias, sfruttando un macchinario costruito assieme al Dr. Manhattan, causa delle devastanti esplosioni atomiche nelle maggiori città del mondo, incolpando poi proprio il Dottore.
- La frase «Nulla finisce», pronunciata da Laurel Juspeczyk nel finale del film, viene invece enunciata dal Dr. Manhattan ad Ozymandias nell'ultimo dialogo tra i due, poco dopo che quest'ultimo ha attuato il suo piano.


CAST
Billy Crudup: Dottor Manhattan/Jon Osterman
Patrick Wilson: Gufo Notturno/Daniel Dreiberg
Jackie Earle Haley: Rorschach/Walter Kovacs
Malin Åkerman: Spettro di Seta/Laurie Juspeczyk
Carla Gugino: Sally Jupiter
Matthew Goode: Ozymandias/Adrian Veidt
Jeffrey Dean Morgan: Il Comico/Edward Blake
Stephen McHattie: Hollis Mason
Matt Frewer: Moloch/Edgar Jacobi

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Come mai non ti è piaciuto il film? È fedele all'opera originale (ancor di più se hai visto la versione uncut) e le cose cambiate si apprezzano maggiormente perché le originali fumettistiche avrebbero stonato sul grande schermo, un po come se in xmen hugh jackman avesse indossato la calzamaglia gialla!

      Elimina