HUNGER GAMES

Scritto da Jacopo Braghiroli - 28/03/16
Guarda il trailer

DATI
Regia: Gary Ross
Soggetto: Suzanne Collins
Sceneggiatura: Gary Ross, Suzanne Collins, Billy Ray
Durata: 142 minuti
Anno: 2012

[Jaco] - voto: 6,5
[Raff] - voto: 6,5
Trailer


[Jaco] - voto: 6,5
"La nazione di Panem, subentrata ad un' America post apocalittica, è formata dalla ricca Capitol City e da tredici grandi distretti circostanti, di cui dodici ancora abitati ed un tredicesimo che fu distrutto tempo addietro da Capitol City durante un tentativo di ribellione. Ogni anno, come punizione per aver scatenato la ribellione anni prima, in ogni distretto vengono scelti un ragazzo e una ragazza di età compresa tra i dodici e i diciotto anni per partecipare agli Hunger Games". 
Gli Hunger Games, come si intuisce dal trailer, sono una lotta al massacro tra i diversi ragazzini sorteggiati a caso, una lotta tra gladiatori del terzo millennio trasmessa in mondo visione. Wtf? Quello che più mi ha colpito di questa pellicola è che l'alto tasso di violenza e orrore che permeano le vicende dei protagonisti non viene mai approfondito ed è spesso fortemente edulcorato. Si vuole presentare un realtà iperviolenta, ma sembra che in ogni ripresa non si voglia mai eccedere, non ho sentito trasparire la vera paura e il disagio dei protagonisti di fronte ad una mattanza programmata dove vince il più forte ed il più furbo. La creazione di un universo plausibile e verosimile, necessità primaria nelle produzioni fantascientifiche/fantapolitiche/distopiche, è avvenuta solo parzialmente. Jennifer Lawrence riesce a reggere alla grande tutto il racconto sulle sue spalle, ma il film personalmente non è riuscito a coinvolgermi tutto. A voi la parola, cosa ne pensate di questo film?




[Raff] - voto: 6,5
Le aspettative erano molto alte per questo Hunger Games (a partire da un cast di notevole richiamo, tra cui spicca addirittura Donald Sutherland!), grande blockbuster della stagione nonché prodotto puramente commerciale da servire allo stesso (più o meno) pubblico di Twilight o delle infinite (troppe) saghe affini che hanno preso piede nel cinema d’oggi. Il film parte molto bene: si respira un'atmosfera orwelliana ben creata e il frequente utilizzo di macchina a mano conferisce al tutto maggiore realismo quasi innalzandolo al di sopra dello scopo puramente commerciale per il quale è stato concepito. Il crescendo di tensione che precede l’inizio dei fatidici giochi del titolo è davvero ben strutturato ed efficace. Poi, proprio quando arriva il grande momento e siamo incollati alla poltrona, tutto si sfalda. Non basta dire che la seconda parte del film deluda le aspettative: ci troviamo di fronte ad una piattezza disarmante, dove la gara per la sopravvivenza è un mero pretesto per l’ennesimo trionfo di buoni sentimenti (la tronfia storia d’amore tra i due protagonisti si sviluppa proprio quando ad essere necessari erano invece una buona dose di adrenalina e – perché no – effetti speciali). Un'occasione sprecatissima, che ha oltretutto il grosso difetto di durare davvero troppo (quasi due ore e mezza!). Jennifer Lawrence è brava, così come il resto del cast, ma il regista Gary Ross ha dato due ottime prove in passato, quali Pleasantville (1998) e Seabiscuit (2003) e ciò sfigura ancora di più di fronte al film in questione.Nonostante tutto, il pubblico ha risposto bene e il sequel è giunto puntuale. Speriamo solo in qualcosa di meglio. 


PRO
Azione, J Law e una storia diversa dal solito. Hunger Games ha aperto il filone del genere fantascientifico "young-adult"

CONTRO
Lo scarso realismo tra gli eventi narrati, le emozioni trasmesse e il mondo che ci viene proposto: nonostante la violenza sembra tutto troppo edulcorato


PILLOLE CINEFILE [fonte: silenzio-in-sala.com]
- La pellicola è la trasposizione dell'omonimo romanzo di fantascienza scritto da Suzanne Collins
- La scena iniziale della mietitura è stata girata in un antico cotonificio di Shelby, nel North Carolina.
- Gary Ross, prima di diventare il regista del film, ha fatto leggere il libro ai suoi figli.
- Suzanne Collins ha avuto una pluriennale esperienza come autrice di tv per bambini.
- Lo scrittore Stephen King ha definito Katniss, la protagonista del film, come “una Annie Oakley con arco e freccia”, riferendosi alla donna famosa per la precisione con cui tirava di fucile durante il selvaggio West.
- Suzanne Collins ha dichiarato che l’idea per gli Hunger Games è nata dalle sue esperienze di spettatrice televisiva: durante lo zapping la scrittrice ha notato l’alternanza di reality show e di reportage di guerra e distruzione. E’ arrivata così a chiedersi cosa spingesse le persone a guardare, anno dopo anno, quel tipo di spettacolo.
- L’autrice del libro, Suzanne Collins, ha collaborato anche alla stesura della sceneggiatura.


CAST
Jennifer Lawrence: Katniss Everdeen
Josh Hutcherson: Peeta Mellark
Elizabeth Banks: Effie Trinket
Liam Hemsworth: Gale Hawthorne
Willow Shields: Primrose Everdeen
Woody Harrelson: Haymitch Abernathy
Stanley Tucci: Caesar Flickerman
Donald Sutherland: Presidente Snow
Isabelle Fuhrman: Clove
Amandla Stenberg: Rue
Alexander Ludwig: Cato
Toby Jones: Claudius Templesmith
Lenny Kravitz: Cinna
Wes Bentley: Seneca Crane

Nessun commento:

Posta un commento