CLOVERFIELD

Scritto da Jacopo Braghiroli - 14/03/16
Guarda il trailer

DATI
Regia: Matt Reeves
Sceneggiatura: Drew Goddard
Durata: 85 minuti
Anno: 2008

Voto: 9
Trailer

Il film che mancava. Matt Reeves (Dawn of the Planet of the Apes), con la produzione dell'amico e collega J.J.Abrams, ha confezionato una pellicola intensa, ricca di tensione, paura e costellata di tanti elementi che faranno impazzire i nerd. Girato con l'espediente del found footage, Cloverfield affronta il tema stra-utilizzato dell'arrivo di una essere mostruoso in una grande città americana in un modo del tutto nuovo, abbandonando il punto di vista classico dell'esercito e degli scienziati impegnati ad annientarlo per avvicinarsi invece all'occhio della gente comune, che dovrà scappare dalla calamità. La ripresa con handycam accentua il realismo della storia, sembra di essere nelle strade di New York con i protagonisti, che cercano di capire cosa stia succedendo, si è spaventati e terrorizzati con loro. Gli effetti speciali sono ben fatti e non rubano affatto spazio alle emozioni. Ovviamente consigliatissimo, specialmente agli amanti del genere e ai fan di J.J.Abrams, che ha saputo costruire una campagna promozionale virale veramente eccezionale, creando un vero e proprio "universo cloverfield" ormai cult. 


PRO
Assenza dei clichè del genere "monsters".
Si è coinvolti totalmente dagli eventi.
Finale che sorprende. Abrams ha sottolineato più volte che se mai sarà girato un seguito questo dovrà sorprendere e stupire come il primo capitolo, altrimenti non avrà la sua approvazione.

CONTRO
Se mal sopportate le riprese amatoriali non guardate Cloverfield.


PILLOLE CINEFILE [fonte:wikipedia] 
ATTENZIONE SPOILER
- All'inizio del film appare per pochi attimi Jason Biggs (American Pie).
- Nel film non compaiono bambini, in quanto il regista temeva che potessero lasciarsi sfuggire informazioni sulla trama del film.
- Hud, il cameraman di tutto il film, è anche un acronimo che in inglese sta per "Head Up Display" un visore che, in aeronautica, è utilizzato per la monitorizzazione dei dati di volo.
- Nell' immagine iniziale del film compare il simbolo della Dharma, società fittizia presente nel telefilm Lost, creato dallo stesso J.J. Abrams.
- Il film è privo di una colonna sonora musicale appositamente scritta, salvo che nella sequenza di scorrimento dei titoli di coda, in cui si ascolta una composizione sinfonica scritta dal musicista Michael Giacchino, abituale collaboratore del produttore J.J. Abrams (Alias, Lost, Mission: Impossible 3). 
- Sia nella scena iniziale che in quella finale del film, il protagonista descrive ora e luogo delle riprese: in entrambi i casi sono le 6:42 di mattina.
- Nella scena in cui il mostro attacca l'elicottero nel disturbo della fotocamera si intravede un fotogramma che riproduce la classica scena di King Kong in cima al grattacielo che attacca un aereo.
- Negli altri vari disturbi della videocamera dove vengono mostrati Beth e Rob che vanno a Coney Island, si possono notare l'insetto enorme del film Them e un dinosauro del film Il risveglio del dinosauro.

Le origini del mostro
Nel film viene citato il marchio Tagruato: appartiene alla ditta petrolifera in cui Rob viene assunto come vice presidente ed è la ditta che possiede la piattaforma che viene distrutta dal mostro. La Tagruato produce una bevanda chiamata Slusho! (nome già comparso nella serie TV Alias e Heroes e nel film Star Trek - Il futuro ha inizio) ed è possibile vedere alcuni invitati alla festa indossare la maglietta con questo marchio. Pur non esistendo nella realtà, la Tagruato e Slusho! possiedono due siti ufficiali. Leggendo la storia della Tagruato si scopre che l'oggetto visibile alla fine del film è un satellite della ditta che è precipitato in mare: anche in questo caso si tratterebbe di un marketing virale della stessa Tagruato, che avrebbe fatto precipitare volutamente il satellite per ottenere visibilità mediatica. Tale oggetto sarebbe precipitato nel punto in cui il mostro ha dormito per anni e sarebbero stati gli operai della Tagruato, durante le operazioni di recupero, a risvegliarlo. Nel punto in cui è caduto il satellite, si trova in grandi quantità l'ingrediente segreto dello Slusho!, che avrebbe mutato un comune organismo marino fino a trasformarlo nell'enorme mostro del film. Ganu Yoshida, fondatore della Tagruato, sostiene che quella bevanda trasformava un piccolo pesce in una enorme balena e tra i vari slogan pubblicitari presenti nel sito, è possibile trovare riferimenti ad una presunta "trasformazione" ottenuta da chi consuma tale bevanda.


CAST
Michael Stahl-David: Robert Hawkins
T.J. Miller: Hudson "Hud" Platt
Jessica Lucas: Lily Ford
Odette Yustman: Elizabeth "Beth" McIntyre
Lizzy Caplan: Marlena Diamond
Mike Vogel: Jason "Hawk" Hawkins
Margot Farley: Jenn
Theo Rossi: Antonio
Brian Klugman: Charlie
Kelvin Yu: Clark
Liza Lapira: Heather
Lili Mirojnick: Lei
Ben Feldman: Travis
Tim Griffin: Ufficiale Zane
Chris Mulkey: Tenente Colonnello Graff

Nessun commento:

Posta un commento