BRICK MANSIONS

Scritto da Raffaele Mussini - 03/09/16
Guarda il trailer

DATI
Regia: Camille Delamarre
Sceneggiatura: Luc Besson, Robert Mark Kamen
Durata: 90 minuti
Anno: 2014

Voto: 5









Morale della favola: dalla parte del giusto ci sono drogati, spacciatori e criminali che vivono all’insegna della barbarie e della sregolatezza più totali, mentre lo Stato ladro – garante dell’ordine – è il vero nemico da abbattere. Sarebbe stato anche un bel film d’azione se sono non fosse per quei quindici minuti finali dove tutto si ribalta. Non c’è molto da dire sul resto: le dinamiche del genere sono rispettate, la durata è giustamente breve e il ritmo non manca. Certo si potevano evitare molti ralenti, e i combattimenti corpo a corpo sono realizzati facendo uso dei soliti beceri trucchi di montaggio. Ma se si è disposti ad accettare il carattere commerciale dell’operazione e il suo intento di mero prodotto di intrattenimento post-giornata lavorativa, su tali difetti si può anche chiudere un occhio. Dove non si può farlo, invece, è sulla sua pretesa di mandare un messaggio sociale, legittimando la criminalità e supportando la delinquenza in uno slancio di ottusa quanto violenta ribellione contro tutto ciò che costituisce equilibrio e stabilità, mostrando così verso questi banditi e malviventi capeggiati dal personaggio interpretato da RZA un’accondiscendenza imperdonabile. Un finale che, oltre a rovinare totalmente il film, si fa portavoce del vuoto morale di una società – la nostra – ormai incapace di distinguere il giusto dallo sbagliato, il bene dal male (o addirittura di confonderli colpevolmente). Un film gravissimo.


CAST
Paul Walker: Damien Collier
David Belle: Lino
RZA: Tremaine Alexander
Couchy Boy: K2
Catalina Denis: Lola
Carlo Rota: George
Ayisha Issa: Rayzah
Robert Maillet: Yeti

Nessun commento:

Posta un commento