INDEPENDENCE DAY: RESURGENCE

Scritto da Jacopo Braghiroli - 25/09/16
Guarda il trailer

DATI
Regia: Roland Emmerich
Sceneggiatura: Roland Emmerich, Dean Devlin, James A. Woods, Nicholas Wright, James Vanderbilt
Durata: 120 minuti
Anno: 2016

Voto: 6,5

Ennesimo sequel degli indimenticabili blockbuster dei mitici anni 90 stuprato da una Hollywood senza più idee. Dopo il raccapricciante Jurassic World sono consapevole in cosa potrei imbattermi in sala, per questo più che deluso o arrabbiato sono uscito dal cinema molto sconsolato. Tutti i capisaldi della mia infanzia si stanno sgretolando sotto il martello dell'industria cinematografica, e questa volta è toccato ad Independence Day. Resurgence ricalca la solita ricetta ormai consolidata che contraddistingue i seguiti usciti negli anni 10 del terzo millenio: un cast formato dagli interpreti del primo capitolo che non si vedevano da tempo sugli schermi (probabilmente a corto di denaro per pagare il mutuo) amalgamati alle giovani leve in cerca di successo, una trama ricalcante quella della precedente pellicola farcita di tutti gli elementi originali pompati a dismisura, il tutto spolverato con dialoghi aberranti e servito ad una velocità eccessiva. Non c'è anima in questo Resurgence, anche se il primo Independence Day non è certamente un capolavoro della cinematografia resta un Cult imperdibile e godibilissimo alla visione anche a venti anni di distanza. ID aveva una storia originale, i tempi narrativi erano perfetti per immergere lo spettatore nelle vicende proposte, i rapporti fra i personaggi erano forti e come dimenticarsi le mitiche battute di Will Smith "benvenuto sulla Terra!", di Jeff Goldblum "scacco matto", o di Randy Quaid "ficcatevelo nel c**o!"? Questo sequel non si prende i tempi dovuti per creare un' atmosfera coinvolgente, si è catapultati nella frenesia dell'azione senza empatizzare con i protagonisti (numerosi e visibili sono per altro i tagli, spero in una director's cut), la banalità regna sovrana (io ho visto un sacco di elementi copiati da Alien vs. Predator) e lo sconforto pure. Piacevole è l'aver proposto l'unione della tecnologia terrestre con quella aliena derivata dalla guerra del primo capitolo, così come l'adrenalina delle scene finali riesce a tenere incollati allo schermo, ma tutto ciò non è sufficiente a salvare un titolo in definitiva dimenticabile. Un ultimo triste appunto: ridateci gli animatronics, le creature in CGI sono atroci. 

PRO
Azione, alieni, tutto in formato XXL.

CONTRO
Dialoghi ridicoli e prevedibilità.


CAST
Liam Hemsworth: Jake Morrison
Bill Pullman: Thomas J. Whitmore
Jeff Goldblum: David Levinson
Jessie Usher: Dylan Dubrow-Hiller
Maika Monroe: Patricia Whitmore
Sela Ward: presidente Lanford
Charlotte Gainsbourg: dott.sa Catherine Marceaux
Joey King: Sam
Judd Hirsch: Julius Levinson
William Fichtner: generale Joshua T. Adams
Brent Spiner: dr. Brakish Okun
DeObia Oparei: Dikembe
Patrick St. Esprit: segretario della difesa Tanner
Nicholas Wright: Floyd Rosenberg
Travis Tope: Charlie Miller
Vivica A. Fox: Jasmine
Angelababy: Rain Lao
Ng Chin Han: Jiang Lao
John Storey: dr. Milton Isaacs
Gbenga Akinnagbe: agente Travis

Nessun commento:

Posta un commento